Itinerario Blu

  • 1
  • 2

Itinerario blu, scoprendo la laguna sud, gli ottagoni fortificati e le sue isole ricche di storia

Tempo di sola percorrenza/navigazione 4h (gita giornaliera)

Alberoni Ottagono Poveglia San Clemente San Lazzaro

L'itinerario parte dalla nostra sede, in direzione Canale della Giudecca per navigare dietro l’isola dove, superato il Canale Fisiol, spunta l’isola di San Clemente, un tempo sede del "Manicomio Femminile Veneto" (dove fu internata e morì Ida Irene Dalser, ex compagna di Benito Mussolini), attualmente occupata da un albergo a cinque stelle.

Superato il Canale Fisiol incontreremo la suggestiva isola di Poveglia, con il suo maestoso ottagono fortificato, ribattezzata “Poveglia per tutti” dalla omonima associazione nata nel 2014 per impedire la vendita dell'isola e permetterne l’uso pubblico.

Raggiunto il Lido si costeggia verso sud e si raggiunge l'antico e caratteristico borgo di Malamocco. Volgendo lo sguardo a destra lungo questo tratto dell'itinerario si avvisteranno altri bellissimi ottagoni: Abbandonato, degli Alberoni, di San Pietro: fortificazioni nate sotto la Serenissima a difesa della laguna dalle navi nemiche.

Sempre lungo il canale di Malamocco, al limitare del Lido, si raggiungono gli Aberoni, con l'oasi del WWF: area naturalistica cosparsa di significative dune tra le più alte reperibili nell’Alto Adriatico, coperte da una varia vegetazione e dove sull’arenile sono visibili specie faunistiche come il fratino e il fraticello.

Si arriva quindi alla bocca di porto di Malamocco, dove si individuano gli inconfondibili faro Rocchetta, il faro Spignon e la torre dei piloti che assiste il comandante delle navi in entrata al porto. Visibile anche la grande opera del Mose a difesa della laguna dall’acqua alta.

Si rientra ripercorrendo lo stesso litorale. Giunti all'isola del Lazzaretto Vecchio (primo lazzaretto della storia, istituito dalla Serenissima nel 1423 per la quarantena di persone e merci che giungevano da paesi infetti) si svolta a sinistra e si raggiunge l'isola di San Lazzaro degli Armeni, con il suo Monastero, dove meritano una visita i giardini, le sale del convento e la magnifica biblioteca, dove sono conservati manoscritti, manufatti e la mummia di Nehmeket.

Continuando la navigazione si passano le isole di San Servolo e la Grazia per giungere alla Giudecca, sul cui omonimo canale si affaccia maestoso l’antico Mulino Stucky, oggi sede di una importante catena alberghiera.

Prenota una barca

Compila la richiesta di preventivo con i tuoi dati e le informazioni sulle tue esigenze. Saremo lieti di inviarti un preventivo dettagliato e la conferma di prenotazione.

COMPILA IL MODULO

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x